Il massaggio spirituale dei 7 chakra, con una durata di cca 50-55 minuti, è un massaggio che lavora per migliorare il flusso dell’energia attraverso i 7 principali punti energetici del corpo sottile.

Non è un massaggio “carnale”, ma viene fatto un lavoro molto sottile attraverso i colori, i profumi, le vibrazioni, il respiro, le visualizzazioni, i cristalli. 

I principali centri energetici sono situati lungo la colonna vertebrale e vengono appunto chiamati chakra. 

Lavorando sui chakra si partecipa al risveglio dell’energia kundalini ( anche se generalmente essa comporta quotidianamente un lungo lavoro attraverso autodisciplina, dieta controllata, pratica di asana

( posture yoga ), meditazione, ecc ); esiste però anche questa semplice e breve tecnica, il massaggio spirituale, che implica “il soffiare” su questo fuoco di energia primordiale con grande fede, purezza di mente, pensiero, parola di azione; non si tratta di soffiare nel senso letterale del termine ma di inspirare ed espirare con varie concentrazioni e varie vibrazioni.

Il massaggiatore guida il paziente attraverso una serie di visualizzazioni, di lavori di respiro e di vibrazioni, e massaggia piccoli parti dei piedi; tutto insieme, agevola la pratica del risveglio della kundalini. 

Questo massaggio è una meditazione che facilita il rilassamento, l’entrata in uno stato di yoga nidra ( infatti, esso è l’ultima fase del trattamento ). 

Durante questo trattamento si chiede gentilmente di non parlare e di mantenere un approccio continuamente aperto sul SENTIRE, consapevolmente, senza addormentarsi. 

Ci sono tante terminologie introdotte in questa breve presentazione: alcuni conoscono il senso di parole come: la kundalini, il rilassamento, la meditazione, ecc ecc; coloro che entrano  in contatto con queste espressioni per la prima volta non si lascino influenzare da un linguaggio così “ complicato “;  questo è un trattamento molto semplice eseguito come una specie di rituale, con nessuna manipolazione; è piacevole e rilassante; fa fare un viaggio nuovo, di scoperta o meglio dire, riscoperta dentro di “SE” e dentro le proprie percezioni. 

I chakra sono in stretto collegamento con le ghiandole endocrine, quindi attraverso questo semplice massaggio spirituale si hanno dei risultati anche sulle “guardiane della nostra salute”. 

Sottilmente il trattamento lavora sul mantenere la stabilità, liberare dai blocchi emotivi, migliorare la sessualità, facilitare il metabolismo, la digestione, l’assimilazione e l’eliminazione, lavora sul far fiorire l’amore, la tenerezza, la compassione, purifica, rivitalizza l’organismo, aumenta l’energia e la creatività, aiuta a ragionare e ad analizzare, porta pace e contentezza.

Questo è uno dei pochi trattamenti possibili da eseguirsi durante la gravidanza.

Attraverso questo massaggio “mentale” si attivano i centri energetici: l’energia risorge; il buon flusso del Prana, dell’energia vitale mantiene l’EQUILIBRIO. 

 

foto di Sat Akal Kaur
foto di Sat Akal Kaur