MARMABHYANGAM 

Nel nostro corpo si trovano diversi  ( 108 ) punti energetici vitali chiamati marma o varma; varma significa “ segreto “: un potere segreto si nasconde in questi punti anatomici vitali; essi sono punti chiave per la terapia fisica e per il massaggio terapeutico ayurvedico ( sono gli stessi punti usati nell’agopuntura ). I marma sono punti di forza vitale ( prana o ki ), hanno poteri che sostengono tanto i processi fisici quanto quelli psicologici.

L’energia vitale del nostro corpo può diventare stagnante tanto per lesioni fisiche, esterne, quanto per fattori interni come la paura e la collera. Manipolando i punti marma s’indirizza l’energia pranica verso l’eliminazione dei blocchi, il flusso energetico migliora, l’energia si distribuisce in modo efficace, si risvegliano le riserve energetiche, si aumenta la reattività fisica e la resistenza al dolore, dona benessere totale; sblocca e fortifica sul piano fisico ed emozionale.

Nei punti marma si accumulano le tossine, lo stress e le emozioni negative che a volte sono trattenute per anni; la malattia si manifesta in dolori, blocchi o gonfiori di queste aree prima ancora che si manifesti l’intera gamma dei sintomi tipici. 

Nel campo della medicina, i medici ayurveda massaggiano questi punti per prevenire e combattere le malattie, i traumi, per fortificare l’energia, per mantenere l’equilibrio energetico.

Marmabhyangam può essere usato anche per:

  • controllare il livello dell’aria nel corpo e nella mente ( riduce l’aria nel intestino, ossa, articolazioni, sistema nervoso; allevia dolori e rigidità, ferma tremori, elimina costipazione, calma l’ansia, attenua lo stress, promuove il sonno ); 
  • controllare il livello del fuoco nel corpo e nella mente ( riduce il fuoco nel intestino, fegato e sangue; elimina acidità, pulisce il sangue, disintossica il fegato, ferma un’infiammazione, calma la collera, migliora la vista );
  • controllare il livello del acqua nel corpo e nella mente ( allontana ed elimina l’acqua dai luoghi in cui tende ad accumularsi: stomaco e polmoni, sistema linfatico, tessuti adiposi; riduce il catarro, elimina la congestione e l’edema, promuove la riduzione del peso, tende ad eliminare la pigrizia ). 

I marma sono un aspetto importante dello yoga e dello pranayama, la scienza del respiro; anche la terapia dei mantra agisce sui punti marma, così come anche la terapia del colore, delle gemme, dei cristalli, delle pietre, degli yantra; viene usata anche la terapia degli aghi, del calore e le paste erboristiche. 

Durante questo trattamento i punti marma vengono attivati, stimolati ed energizzati tramite la digitopressione, gli oli erboristici e aromatici medicati

( vata ).

Il trattamento principale e più potente consiste nel massaggiare l’intero corpo e poi, aprire l’energia di tutti i marma.

Agendo sui punti marma è possibile controllare il prana; tramite il prana possiamo controllare gli organi motori, sensoriali, i chakra e l’intero insieme corpo-mente; questa pratica agevola il nostro ingresso nelle sfere più elevate della coscienza yogica. 

Le persone che meditano regolarmente sono sensibili alla condizione dei marma e diventano presto consapevoli del flusso energetico che le attraversa; gradualmente imparano a modificare questo flusso tramite il pensiero e la forza di volontà; sviluppando concentrazione mentale l’individuo che medita può imparare a caricare e a pulire i punti marma senza ricorrere a sussidi esterni.

La forma più elevata di arti marziali in India è chiamata marma 

( varma ) adi e in questa disciplina la conoscenza dei 108 punti è fondamentale; per affrontare i colpi e per proteggersi, i guerrieri usano il massaggio: la stimolazione di questi punti fortifica i tessuti e l’energia di difesa. 

Dura 80 minuti.

Per mantenere aperti i 108 punti energetici, questo trattamento è consigliato 2 volte all'anno ( primavera e autunno ) per un ciclo di 3 trattamenti per volta ( nel caso delle persone sane ).

 

 

Per coloro che desiderano lavorare in modo ancora più approfondito sui loro punti energetici non equilibrati, è possibile ricevere il marmabhyangam specifico;

dura cca 80-110-115 minuti;

in base ad ogni esigenza, vengono effettuati trattamenti con taila medicati ( oli medicati ), lepa ( paste medicate ), agni karma ( terapia del fuoco: sigari alle erbe, moxibustione, ecc ), cristallo terapia, magnetoterapia, ecc;

dopo il marmabhyangam generico, si decide su quali punti in particolare lavorare;

i punti energetici sono specifici per ogni individuo, ;

si lavorerà per ottenere un bilanciamento energetico:

                         - su tutti i punti energetici appartenenti ad una delle 3 costituzioni squilibrata in questo momento;

oppure

                         - su tutti i punti energetici appartenenti ai sottotipi più squilibrati di una delle 3 costituzioni:

                                                       - 7° chakra, la mente, il sistema nervoso, circolazione energetica della testa e organi sensoriali, circolazione generale del Prana;

5° chakra;

4° chakra;

2°, 3°, 1° chakra, circolazione dell'energia di eliminazione;

                                                       - la digestione della conoscenza e dell'esperienza;

capacità visiva e la facoltà della vista;

la digestione della luce e del calore a livello epidermico ( pelle, carnagione );

sistema e fuoco digestivo;

sangue ( potere digestivo a livello sanguigno ) e fegato;

                                                         - contentezza emozionale;

facoltà del gusto;

lubrificazione delle membrane mucose del petto, polmoni;

secrezioni digestive;

lubrificazione delle articolazioni.

oppure

                         - su tutti i punti energetici appartenenti ai canali energetici più squilibrati tra i seguenti:

sistema respiratorio, polmoni, cuore; 

sistema digestivo, tratto gastro intestinale;

sistema del metabolismo dei liquidi, pancreas;

sistema linfatico e del plasma, cuore, pelle;

sistema circolatorio, sangue, cuore, fegato;

sistema muscolare;

sistema adiposo;

sistema scheletrico;

sistema nervoso, cervello; 

sistema riproduttivo, testicoli, utero;
sistema urinario, reni, vescica urinaria;

sistema escretorio, colon;

sistema traspiratorio, pelle;

la mente;

sistema mestruale;

sistema per l'allattamento;

oppure

                              - su tutti i punti energetici delle mani e dei piedi;

oppure

                              - su tutti i punti energetici di un solo lato del corpo ( o destro o sinistro ), nel caso di uno squilibrio tra i due lati ( quando il lato maschile prende il sopravento su quello femminile o viceversa, allora quello più debole richiederà una maggiore quantità di energia ).

 

In tutti questi casi, verrano usati oli medicati o lepa ( paste )  APPOSITI PER CIASCUN PUNTO ENERGETICO!!!!! 

foto di Sat Akal Kaur
foto di Sat Akal Kaur